Biscotti vegani con farina di kamut

Questa è la seconda ricetta di cui mi innamoro nell’arco di pochissimo tempo: dopo la torta dello scorso post mi è capitato di fare la conoscenza di questi biscottini vegani e restarne folgorata!
Non sono un’adepta della tribù del ‘senza a tutti i costi’, non sono neanche vegetariana, figuriamoci vegana… però mi preme sottolineare che questi deliziosi bocconcini sono privi di burro e di uova perché ciò significa poterseli concedere un po’ più a cuor leggero. Questo vale non solo per chi è intollerante a latticini e uova, ma anche per chi, come me, è alla continua ricerca di dolcetti golosi che siano anche salutari, da poter consumare senza compromettere il buon proposito di seguire un’alimentazione quotidiana ben bilanciata.

biscotti vegani con farina di kamut
 
Questi biscotti sono preparati con farina di Kamut, che non avevo mai utilizzato prima.
E’ un prodotto molto costoso – il prezzo è più del quadruplo rispetto alla normale farina 00.
La parola ‘Kamut’ indica un marchio registrato da un’azienda americana che coltiva un tipo di grano, il Khorasan, originario del medio Oriente e in particolare dell’Iran, con procedure certificate, senza ibridazioni né manipolazioni genetiche, secondo i dettami dell’agricoltura biologica, per preservare i valori nutritivi del cereale.
Questo dovrebbe rendere la farina di marchio Kamut più salutare, ricca di sali minerali e vitamine.

biscotti vegani con farina di kamut

 

Ma torniamo al primo incontro con questi biscottini: al primo morso li ho trovati friabili, di una consistenza perfetta, pur avendo affrontato una permanenza di qualche ora in un sacchetto di plastica – di quelli capaci di rendere gommosa perfino una fetta di pane raffermo – e il gusto era davvero perfetto, equilibrato, pieno e non eccessivamente dolce.
Sta di fatto che nelle trentasei ore successive al primo assaggio ho, nell’ordine: estorto la ricetta alla mamma dell’amico che mi aveva offerto i famigerati biscottini; impastato e sfornato due teglie dei suddetti; visto sparire l’intera produzione con tanto di proteste dell’uomo di casa che si lamentava del fatto fossero già finiti – e vi assicuro che si tratta di un palato molto fine e decisamente esigente!
Ovviamente, se volete dei biscotti ancora più leggeri e salutari, potete omettere le gocce di cioccolato o sostituirle con scorza di limone o di arancia.

biscotti vegani con farina di kamut

Ingredienti
(per una trentina di biscotti)

150 gr farina di kamut
50 gr farina integrale
100 gr zucchero di canna
1 cucchiaino di lievito di birra secco
100 gr olio di semi
50 gr vino bianco
50 gr gocce di cioccolato fondente

 
biscotti vegani con farina di kamut

 

Mescolate le farine, lo zucchero e il lievito.
Aggiungete olio e vino e impastate il tutto, poi unite le gocce di cioccolato.
Stendete con il mattarello l’impasto (io ho fatto questa operazione su un foglio di carta forno e non ho avuto bisogno di infarinare il piano né il mattarello) e coppatelo con un bicchierino o con le formine che preferite.
Infornate per 18′ a 180° su una leccarda rivestita di carta forno.

Comments

  1. Leave a Reply

    elenuccia
    7 marzo 2016

    Ma perchè omettere anche le gocce di cioccolato. Qualche cosina ce la potremo pur concedere no? viva i biscotti leggeri e croccanti. Non sono un'amante del burro quindi se trovo delle ricette senza sono ben contenta

    • Leave a Reply

      colazionedatizi
      7 marzo 2016

      è vero cara! e poi il cioccolato fondente alla fine è un peccato veniale, dà la giusta carica e non fa troppo male! io come te cerco sempre di tagliare drasticamente l'utilizzo del burro in cucina e in questo caso non bisogna scendere a compromessi per quanto riguarda il gusto, anzi! e questo è uno dei motivi principali per cui mi sono subito innamorata di questi biscottini 😉

  2. Leave a Reply

    Anonimo
    7 marzo 2016

    Ciao Tiziana,ma perché lievito di birra e non da dolci?

    • Leave a Reply

      colazionedatizi
      7 marzo 2016

      eh bella domanda!! io sono rimasta di stucco quando ho letto la ricetta e mi sono detta ok, proviamo… non avevo mai fatto niente del genere prima, quindi mi sono anche chiesta se avessi capito bene oppure no gli ingredienti! quindi non so dirti il motivo per cui ci va questo tipo di lievito ma ti garantisco che il risultato è ottimo 😉

  3. Leave a Reply

    Arianna Frasca
    7 marzo 2016

    In parole povere mi ci posso sfondare 😉 sono nel mio periodo biscotti no perché ingrasso invece questi mi tentano!!!

    • Leave a Reply

      colazionedatizi
      7 marzo 2016

      Lasciati tentare Ari ne vale la pena! Sono comunque piuttosto calorici per via dell'olio, ma decisamente piú salutari di un classico frollino! Un bacio e grazie per la visita 🙂

  4. Leave a Reply

    chiara piras
    7 marzo 2016

    Lo sai che sono una grande fan del "senza uova" quindi questi bei biscottini me li segno subito…anche perchè sono sempre alla ricerca di nuove ricette per i frollini! Un abbraccio grande <3

    • Leave a Reply

      colazionedatizi
      7 marzo 2016

      Cara sai che ti ho pensata mentre scrivevo il post? Mi ricordavo che non puoi mangiare uova… Vedrai che con questi biscottini non ne sentirai la mancanza 😉 un bacione a te, a presto! 🙂

  5. Leave a Reply

    Valentina
    7 marzo 2016

    Ciao Tizi 🙂 Per me che sono sempre più intollerante a latte e derivati, questi biscottini sono perfetti!!! Chissà che buoni devono essere, salvo la ricetta!! Bravissima come sempre, un abbraccione e grazie per il tuo affetto! Buon inizio settimana <3

  6. Leave a Reply

    colazionedatizi
    7 marzo 2016

    Lo so vale, anch'io cerco di limitare il consumo di latticini per via dell'emicrania come ti dicevo. Questi biscotti mi hanno colpita perché pur essendo senza burro né uova sono davvero golosi, al pari dei loro cugini burrosi 😉 spero che tu riesca a provarli e che ti piacciano! Un abbracccio grande e grazie a te per la visita 🙂

  7. Leave a Reply

    Mary
    7 marzo 2016

    Anch'io sono onnivora Tiziana, ma ho scoperto che si possono preparare tantissime cose buone anche senza burro, uova e latte. Questi biscotti sono perfetti per mangiare con gusto e con leggerezza. Devono essere buonissimi! Da provare assolutamente…Baci e dolce notte, Mary

    • Leave a Reply

      colazionedatizi
      8 marzo 2016

      Grazie mille Mary! Sono felice che ti piacciano i miei biscotti e che tu sia passata a trovarmi! Un bacio grande a te :-*

  8. Leave a Reply

    Simo
    8 marzo 2016

    Ho scoperto di essere intollerante all'uovo…quindi tutte le ricette vegane ora fanno per me 😉
    Grazie, me la segno subitooooo
    Buonissima giornata

    • Leave a Reply

      colazionedatizi
      8 marzo 2016

      Non sapevo della tua intolleranza Simo! Spero che questi biscottini ti piacciano, a me sono sembrati davvero ottimi! un bacio grande e felice giornata a te 🙂

  9. Leave a Reply

    consuelo tognetti
    8 marzo 2016

    Ho provati vari biscotti "alternativi" ma ancora non ce n'è stato uno davvero sano e light che mi abbia soddisfatta. Il tuo entusiasmo x questa ricetta mi ha invogliata a provarli 🙂 Non uso la farina di kamut ma ho disponibile una vasta scorta di farine integrali (segale, farro, orzo..) da poter trovare la mia versione 🙂
    Grazie del suggerimento e felice giornata <3

    • Leave a Reply

      colazionedatizi
      8 marzo 2016

      immagino che con la passione che hai per gli ingredienti biologici e naturali non ti manchino le materie prime per personalizzare la ricetta come meglio credi 😉 io questi biscottini li ho amati davvero fin dal primo istante e giusto stasera vorrei infornarne una doppia dose! poi fammi sapere come ti sembrano e se incontrano il tuo gusto! un bacione e buona giornata a te cara!

  10. Leave a Reply

    Lisa Fregosi
    8 marzo 2016

    Tizi auguroni anche a te in questo 8 marzo, splendidi biscotti facciamo a cambio???

    • Leave a Reply

      colazionedatizi
      8 marzo 2016

      bisognerebbe trovarsi e fare un doppio assaggio! magari un giorno lo faremo davvero… un bacione tesoro, buona giornata 🙂

  11. Leave a Reply

    I Pasticci di Terry
    8 marzo 2016

    Allora sono anche per me, seppur non sia vegana nemmeno io! Ottimi, davvero sembrano ottimi. Salvo la ricetta e li provo al più presto. Grazie dello spunto

  12. Leave a Reply

    Marghe
    8 marzo 2016

    Mi piace un sacco la farina di kamut, rustica con leggerezza e piena di fibre buone!
    Questi biscotti sono una coccola sia per l'umore che per la salute, me li appunto per uno dei prossimi weekend 😉
    Ti abbraccio infinitamente, stellina bella, auguri di cuore

    • Leave a Reply

      colazionedatizi
      8 marzo 2016

      Grazie tesoro!! Io non conscevo il Kamut molto bene ma ho apprezzato talmente tanto questa ricetta che credo proprio lo userò spesso d'ora in poi 😉
      un abbraccione a te, passa una bella serata e fatti festeggiare come si deve 🙂

  13. Leave a Reply

    Sara e Laura-PancettaBistrot
    8 marzo 2016

    Allora devono proprio essere strepitosi, noi adoriamo la croccantezza che regala la farina di Kamut, la usiamo anche nella pizza, è vero però che costa uno sproposito…. Tra gli ingredienti leggiamo il vino, che cosa curiosa, fatto sta che questi biscotti dovremo provarli per forza perché i cookies al cioccolato sono i nostri preferiti, ma non sempre possiamo permetterci quelle dosi pazzesche di burro che in genere contengono!
    Grazie per averci spacciato questa ricetta 🙂
    Auguroni e un abbraccio grande!

    • Leave a Reply

      colazionedatizi
      8 marzo 2016

      Grazie a voi per la visita pancettine! Questa ricetta ha sorpreso anche me, ci sono degli ingredienti davvero insoliti, ma il risultato mi è piaciuto talmente tanto che ora chiudo l'ufficio e corro a casa a farne una doppia dose 😉
      Un abbraccio stretto a voi, fatevi festeggiare a dovere questa sera! <3

  14. Leave a Reply

    Chiara Lazzarin
    10 marzo 2016

    Questi biscotti sono una delizia Tizi!! Devo assolutamente provarli, per me che sono intollerante al lattosio poi sarebbero perfetti ! Buona giornata!

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Torta di mais