Kanelbullar – brioches svedesi alla cannella

kanelbullar brioches cannella

Le kanelbullar erano nella mia lista dei desideri da tantissimo tempo: soffici, dorate e profumate di cannella mi hanno sempre fatto una gran gola e allo stesso tempo mi hanno a lungo intimorita, come tutti i lievitati da colazione. Amo alla follia croissant, cornetti e co. eppure quando si tratta di provare a farli in casa ogni volta ho paura che qualcosa vada storto e mi lascio sopraffare dalla pigrizia, o meglio, dall’abitudine, ripiegando su crostate, torte da forno e biscotti.
Lo scorso weekend però mi sono decisa a cercare una ricetta che fosse semplice, alla portata di chi, come me, non ha troppa dimestichezza con questo genere di preparazioni. La scelta è caduta sulle kanelbullar proposte da Csaba della Zorza, che a sua volta ha ripreso la ricetta dal libro Fika & Hygge, di Brontë Aurell.
Ormai è noto ai più che fika in svedese significa merenda, e anche la filosofia hygge è abbastanza conosciuta: un modo di vivere armonioso, lento, rilassato, alla continua ricerca di atmosfere accoglienti e momenti di condivisione che allontanino la frenesia e le pressioni della quotidianità moderna. Ora, io non sono esattamente il tipo che sposa alla perfezione queste attitudini zen, ma vi prometto che quando addenterete una kanelbullar appena sfornata e ancora grondante sciroppo d’acero vivrete un piccolo momento di perfetta grazia e armonia con voi stessi e con il mondo! 😉

kaenlbullar

 

Print Recipe
Kanelbullar - brioches svedesi alla cannella
kanelbullar
Porzioni
6 brioches grandi
Ingredienti
Per l'impasto:
Per la farcia:
Per la finitura:
Porzioni
6 brioches grandi
Ingredienti
Per l'impasto:
Per la farcia:
Per la finitura:
kanelbullar
Istruzioni
  1. Prima di iniziare fate fondere i 50 grammi di burro che vi serviranno per l'impasto delle brioches e tirate fuori dal frigo gli altri 50 grammi che andranno utilizzati nella farcia; inoltre accendete la lucina del forno in modo che la temperatura al suo interno si alzi un pochino.
  2. Fate intiepidre il latte (la temperatura ideale sarebbe 37°) e scioglieteci il lievito di birra, mescolando bene; fate riposare per 15'.
  3. Mettete il mix di latte e lievito nella conca della planetaria o in una ciotola capiente e aggiungete 40 grammi di zucchero, un pizzico di sale e il burro fuso. Una volta amalgamato il tutto unite 250 grammi di farina; quando sarà assorbita mettete anche i 20 grammi di uovo intero (tenete da parte l'uovo rimanente che vi servirà per spennellare le brioches prima di infornarle). Continuate a impastare, a mano o con il gancio, aggiungendo ulteriori 30 grammi di farina solo se necessario; l'impasto dovrà essere consistente ma molto morbido ed elastico. Dopo averlo lavorato per almeno 5 minuti trasferite l'impasto in una ciotola, copritelo con un canovaccio e lasciatelo lievitare nel forno, con la lucina accesa (io ho messo dentro al forno anche il burro per la farcia, in modo che si ammorbidisse ulteriormente). Lasciate riposare per circa un'ora.
  4. Una volta terminata la lievitazione dell'impasto preparate la farcia mescolando il burro morbido con lo zucchero, la cannella, la farina e l'estratto di vaniglia. Stendete la pasta su un piano di lavoro ben infarinato e formate un rettangolo di circa 50 cm x 25; distribuite la farcia su tutta la superficie, poi tagliate sei strisce nel senso della lunghezza e arrotolate ogni striscia di pasta su sè stessa come per formare un'elica; con ogni elica formate una spirale, rimboccando al di sotto di essa le due estremità. Trasferite le girelle così ottenute su una placca ricoperta di carta forno, spennellatele con un po' di uovo sbattuto (quello avanzato dalla preparazione dell'impasto), e lasciatele lievitare per 30'.
  5. Infornate le kanelbullar a 200° e cuocetele per 14'. Una volta sfornate spennellatele abbondantemente con lo sciroppo d'acero fatto precedentemente intiepidire. Conservatele sotto una campana di vetro e consumatele entro un giorno o due; se volete mangiarle più avanti, vi consiglio di avvolgerle in pellicola e surgelarle - a quel punto vi basterà metterle fuori dal freezer la sera prima e scaldarle leggermente nel forno prima di servirle a colazione.
Recipe Notes

La ricetta originale prevede di aggiungere all'impasto anche il cardamomo; io non l'ho messo perchè non mi piace un granchè, e ho anche ridotto un po' la dose di cannella perchè non amo i dolci eccessivamente speziati.
Se avete tempo a disposizione, potete dimezzare la quantità di lievito e raddoppiare i tempi di lievitazione per avere delle kanelbullar più leggere e digeribili.

 

 

 

Comments

  1. Leave a Reply

    ipasticciditerry
    17 ottobre 2017

    Mamma mia … bellissime! Sono tipo delle brioche speziate. Io invece adoro la cannella e la metterei ovunque nei dolci. Belle, sei bravissima … scusa ma perchè non osi con croissant e cornetti? Provaci, sono più facili di quanto immagini. Buona settimana Tizi, un bacio

  2. Leave a Reply

    tizi
    17 ottobre 2017

    Grazie terry, sei un tesoro! Sì, devo decidermi ad azzardare anche con i famigerati croissants, diciamo che faccio un passo alla volta… a te sembra facile perchè sei un’esperta in materia 😉 un abbraccio grandissimo e buona settimana a te!

  3. Leave a Reply

    Serena
    18 ottobre 2017

    Sono talmente belle che fanno venire voglia di addentarne subito una, io amo i dolci alla cannella e queste sono tra le mie preferite. Brava Tizi

  4. Leave a Reply

    tizi
    18 ottobre 2017

    grazie mille serena! un abbraccio e buona giornata 🙂

  5. Leave a Reply

    saltandoinpadella
    18 ottobre 2017

    Adoro i lievitati dolci, più dei croissant molto burrosi preferisco proprio le brioche soffici. Mi immagino il profumo, io sono una cannella dipendente e avrei proprio tanto voluto fare colazione con una di queste meravigliose chioccioline

    • Leave a Reply

      tizi
      18 ottobre 2017

      eh sì, la colazione con un bel lievitato fatto in casa è un lusso che ogni tanto bisogna concedersi… grazie per essere passata, un abbraccio!

  6. Leave a Reply

    Gaia sera
    19 ottobre 2017

    Queste brioche sono splendide Tizi. Sento il profumo da qua ma quello di burro e zucchero, non quello di cannella che io proprio non tollero 😊 Lo so che é la morte sua ma sai che faccio? Ne preparo un pò per me omettendola e poi l’altra metà magari la raddoppio proprio la cannella perché l’adolescente la adora quindi grazie due volte, da parte mia e da parte sua.
    Sono splendide davvero 😉
    Un abbraccio forte 😘

    • Leave a Reply

      tizi
      19 ottobre 2017

      cara grazie mille <3 comunque sono dell'idea che si debba sempre personalizzare ogni ricetta! io ad esempio ho omesso il cardamomo, che a ben vedere sarebbe essenziale tanto quanto la cannella nella versione delle kanelbullar originali… ma il bello di farsi le cose in casa è proprio questo… fare un po' come ci pare 😉 sicuramente l'idea di farne un po' con la cannella e un po' senza accontenterà tutti! un abbraccio grandissimo a te! buon pomeriggio 🙂

  7. Leave a Reply

    ConUnPocoDiZucchero Elena
    19 ottobre 2017

    O_O che meraviglia Tizi! una colazione così io me la sogno sai? garda se tra i tuoi girovagare volessi venire ad assaggiare anche qualche brioches spagnola…. noi dal 2 novembre siamo là e un uccellino mi ha detto che c’è una pasticceria da sogno che serve croissant spettacolari 😀
    io ti ospito voletierissimo !!!!

    • Leave a Reply

      tizi
      19 ottobre 2017

      davvero state per partire per la spagna?? che bello 🙂 ti dico soltanto che io ci sono stata un paio di anni fa e – che tu ci creda o no – ho girato tutta madrid alla ricerca dei famosissimi churros senza riuscire a mangiarne nemmeno uno! quindi se te li trovi mangiane uno anche per me 😉 un bacione e grazie di essere passata!

  8. Leave a Reply

    zia Consu
    19 ottobre 2017

    wow Tizi, sei stata bravissima! L’aspetto è proprio goloso..ma sa che mi hai contagiata!
    ps: anch’io ometterò il cardamomo…proprio non mi piace 😛 altra cosa in comune!

    • Leave a Reply

      tizi
      20 ottobre 2017

      grazie mille tesoro! siamo proprio simili io e te <3 buon fine settimana e un abbraccio grande!!

  9. Leave a Reply

    Lilli nel paese delle stoviglie
    25 ottobre 2017

    le sto facendo….adoro queste preparazioni! poi ti dico come son venute!

    • Leave a Reply

      tizi
      25 ottobre 2017

      wow! che bello! brava… fammi sapere poi, ci tengo ad avere un parere! buon lavoro cara, a presto 😉

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Torta di mais