Bignè alla crema & cioccolato

bignè

cioccolato, colazione, dessert | 28 novembre 2017 | By

I bignè sono un classico della pasticceria davanti al quale ben pochi sanno resistere! Io ho farcito i miei con crema pasticcera –  normale e al cioccolato –  e li ho trovati talmente ricchi e golosi così com’erano da non voler aggiungere glasse;  li ho serviti semplicemente spolverati di zucchero a velo e cacao amaro.
La cosa curiosa però è che la prima volta che ho sperimentato la pasta choux non è stato per prepare bignè dolci, ma salati. Correva l’anno 2011 e in occasione di una cena cucinata a quattro mani io e una mia amica decidemmo di servire come antipasto bignè ai gamberetti… confesso che non ero molto ottimista riguardo ai risultati, eppure i bignè ci uscirono perfetti al primo colpo, gonfi e vuoti all’interno, belli dorati e pronti per essere farciti. Proprio per questo mi sono tenuta stretta quella ricetta di pasta choux – chiedo venia se non cito la fonte ma non ho più idea della sua provenienza, avendola segnata nel mio ricettario ormai ben sei anni fa – e l’ho rispolverata dopo tanto tempo per preparare dei classici bignè al cioccolato e crema. Posso garantirvi che adesso come allora la ricetta è una garanzia, mi sono nuovamente sorpresa di quanto sia facile e veloce preparare dei bignè perfettamente gonfi e vuoti, con la pasta burrosa, saporita e in perfetto equilibrio tra dolce e salato. La choux è una preparazione base di pasticceria che non vedo spesso in giro per i blog o nei programmi di cucina, e a mio parere merita decisamente un po’ di attenzione in più, per quanto è versatile e utilizzabile in maniera multiforme. Mi sono ripromessa di sperimentarla in futuro come base per un profiterole, o magari, se avrò il coraggio di azzardare tanto, di un bel croque en bouche o un Paris-Brest – entrambi dolci di un’eleganza incredibile, veri mostri sacri della pasticceria francese.
L’unico ostacolo incontrato in questa ricetta è stato trovare la giusta taglia per i bignè: sono sprecisa per natura e spesso litigo con la sac a poche, quindi sono passata da dei bignè giganteschi a dei piccoli puntini gonfi di crema che ho dovuto farcire con un beccuccio piccolissimo, facendo parecchia fatica, prima di trovare una giusta via di mezzo. Voi considerate che le dosi della ricetta sono per 30 bignè, e otterrete la giusta misura di un classico mignon da pasticceria.
Infine un’ultima precisazione da fare, riguardo alla cottura: io avevo messo la carta forno ma pubblicando una foto della preparazione sui social mi sono resa conto di aver fatto un errore plateale: in diversi mi hanno detto che la carta forno non va assolutamente messa sia perchè rende più difficile il dressaggio dell’impasto sia perchè i bignè cuociono meglio e più uniformemente a diretto contatto con la teglia, quindi vi riporto il metodo di cottura giusto, facendo tesoro dei preziosi consigli del popolo del web 🙂

 

Print Recipe
Bignè alla crema & cioccolato
bignè
Porzioni
30 pezzi circa
Ingredienti
PER I BIGNE'
PER LE CREME
PER SPOLVERARE
Porzioni
30 pezzi circa
Ingredienti
PER I BIGNE'
PER LE CREME
PER SPOLVERARE
bignè
Istruzioni
Preparazione dei bignè
  1. Mettete sul fuoco una pentola con l'acqua, il burro, il sale e lo zucchero; quando il burro si sarà fuso e il liquido inizierà a bollire togliete dal fuoco e aggiungete la farina ben setacciata. Mescolate energicamente e rimettete il tutto sul fornello, cuocendo a fiamma bassa e continuando a mescolare con un cucchiaio di legno finchè non si sarà formata un'unica palla e il fondo della pentola inizierà a velarsi con una patina bianca. A questo punto spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.
  2. Aggiungete al composto preparato in precedenza le uova intere, che dovranno essere a temperatura ambiente, una alla volta; non aggiungete la seconda finchè la prima non sarò completamente incorporata - se avete una planetaria potete utilizzare il gancio a foglia e vi risparmierete un bel po' di fatica. Mettete l'impasto in una sac a poche con bocchetta liscia e dressatelo su una teglia appena unta d'olio o spruzzata di spray staccante. Fate cuocere in forno a 220° per 15' circa abbassando un po' la temperatura se vedete che i bignè si colorano troppo. Una volta cotti bucateli nella parte inferiore con uno stuzzicadenti e rimetteteli nel forno spento, capovolti, ad asciugare - maneggiateli con delicatezza perchè appena sfornati saranno croccanti e fragili.
Preprazione delle creme
  1. Fate scaldare il latte in un pentolino senza farlo bollire. In una ciotola capiente sbattete i tuorli con lo zucchero, la maizena e l'estratto di vaniglia, poi versate a filo il latte continuando a mescolare. Mettete il composto sul fuoco e cuocete a fiamma dolce mescolando continuamente finchè non si addensa. Mettete da parte metà della crema e nell'altra metà fate sciogliere il cioccolato fondente spezzettato. Lasciate raffreddare entrambe le creme coperte con pellicola a contatto.
Farcitura dei bignè
  1. Mettete le creme in due sac a poche e utilizzatele per farcire i bignè; spolverate con zucchero a velo quelli alla crema e con cacao amaro quelli al cioccolato e servite.

bignè crema e cioccolato

 

 

Comments

  1. Leave a Reply

    Melania
    28 novembre 2017

    Ecco. Potrei aprire un capitolo intero sui bignè. Non mi sono mai venuti bene. Prima o poi dovrò ricominciare, perché mica demordo io. Complimenti a te Tizy! Sono buonissimi ed uno ora, lo afferrerei volentieri.

    • Leave a Reply

      tizi
      28 novembre 2017

      Guarda, io quando li ho fatti la prima volta non credevo sarebbero venuti subito. Invece sono rimasta sorpresa dall’ottimo risultato, che poi è stato confermato a distanza di anni… quindi ti consiglio di provare questa ricetta 🙂 un abbraccio e grazie di essere passata a trovarmi <3

    • Leave a Reply

      tizi
      28 novembre 2017

      grazie mille della visita 🙂 a presto e buona giornata!

  2. Leave a Reply

    Mary Vischetti
    28 novembre 2017

    Tizi, i tuoi bignè sono stupendi e grazie per tutti i tuoi consigli preziosi! Non sapevo che non si dovesse usare la carta forno…La prossima volta, faccio senza anch’io! Bravissima cara!
    Un abbraccio grande,
    Mary💖

    • Leave a Reply

      tizi
      29 novembre 2017

      eh nemmeno io mary! ma così mi è stato detto e farò tesoro del consiglio 🙂 ti abbraccio forte anch’io! buona giornata cara e grazie di esser passata 🙂

  3. Leave a Reply

    zia Consu
    29 novembre 2017

    In effetti anch’io li ho fatti solo una volta in vita mia e poi me ne sono dimenticata..questa ricetta va segnata all’istante x replicare 🙂 sapevo della carta da forno perchè una pasticcera che fa i corsi da noi lo dice sempre…
    Bravissima Tizi, complimenti e beati i tuoi commensali!

  4. Leave a Reply

    saltandoinpadella
    30 novembre 2017

    Adoro i bigne, adoro il contrasto tra la croccantezza del guscio e la morbidezza del ripieno. Insieme ai cannolini sono i miei mignon preferiti.

    • Leave a Reply

      tizi
      30 novembre 2017

      vero, sono due classici intramontabili entrambi 🙂 buona giornata cara e grazie di esser passata!

  5. Leave a Reply

    Simo
    30 novembre 2017

    ecco…negatissima io coi bignè! Però mi piacciono, oh se mi piaccionooooo
    te ne ruberei uno dal monitor, se solo si potesse…
    Un abbraccio, buona giornata!

    • Leave a Reply

      tizi
      30 novembre 2017

      ma che negatissima! non ci credo! vedrai che se provi questa ricetta ti vengono subito 😉 grazie mille della visita! un abbraccio grande a te 🙂

  6. Leave a Reply

    Cucina che ti passa - Tania
    7 dicembre 2017

    IO ADORO I BIGNE’!! però salati non li ho mai assaggiati, sai che mi ha incuriosito la tua storia? Ora voglio sia quelli salati che queste meravigliose bontà dolci!!
    Bravissima come sempre, un bacio

    • Leave a Reply

      tizi
      7 dicembre 2017

      Grazie mille! Sono ottimi anche salati, noi li avevamo fatti con una semplice salsa rosa e i gamberetti e ci piacquero un sacco! Un abbraccio cara… e buon weekend lungo 🙂

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Insalata di tuberi e yogurt greco