Cannoncini di pasta sfoglia con crema pasticcera

cannoncini di pasta sfoglia con crema pasticcera

colazione, dessert, sfoglia | 7 novembre 2017 | By

E’ da tanto tempo che volevo proporre sul blog la ricetta della pasta sfoglia fatta in casa, e finalmente eccomi qua! Ho imparato a farla un paio di anni fa a un corso di cucina, prima di allora mi ero sempre immaginata che fosse qualcosa di super complicato e molto laborioso, in realtà organizzandosi bene in un paio d’ore o poco più se ne riesce a preparare una buona dose da sporzionare e conservare in congelatore. Da lì in poi ci si può sbizzarrire utilizzandola per pizzette, ventaglietti, strudel, torte salate o, appunto, per dei piccoli e deliziosi cannocini. Gli utilizzi della pasta sfoglia sono davvero molteplici, e non vi dico la soddisfazione ogni volta che la vedo gonfiarsi in cottura e separarsi in tanti piccoli sottilissimi strati burrosi e fragranti!
Nel caso dei cannoncini vi basterà ritagliare la pasta, avvolgerla sugli appositi cilindri metallici e cuocerla al forno per poi riempirla come preferite: io ho scelto una semplice crema pasticcera ma anche la namelaka dello scorso post si presterebbe benissimo 😉
Le dosi che vi riporto in ricetta sono per circa 1,2 kg di sfoglia. Io solitamente la divido in quattro panetti da 300 gr l’uno, da ciascun panetto potrete ricavare una dozzina di cannoncini.

Print Recipe
Cannoncini di pasta sfoglia e crema pasticcera
cannoncini di pasta sfoglia con crema pasticcera
Porzioni
12 pezzi
Ingredienti
PER LA SFOGLIA (dosi per 1,2 kg di cui 300 gr serviranno per i cannoncini)
PER LA CREMA PASTICCERA
PER COTTURA E FINITURA
Porzioni
12 pezzi
Ingredienti
PER LA SFOGLIA (dosi per 1,2 kg di cui 300 gr serviranno per i cannoncini)
PER LA CREMA PASTICCERA
PER COTTURA E FINITURA
cannoncini di pasta sfoglia con crema pasticcera
Istruzioni
PER LA PASTA SFOGLIA
  1. Preparate il pastello impastando la farina con l'acqua e il sale; l'acqua non va messa tutta insieme ma gradualmente per vedere quanta ne serve esattamente (la quantità può variare a seconda dell'umidità della farina). In ogni caso si deve ottenere un panetto piuttosto grezzo e sodo, e non lo si deve lavorare troppo a lungo. Il pastello va fatto riposare avvolto nella pellicola per 20 minuti a temperatura ambiente.
  2. Preparate il panetto: prendete il burro, mettetelo tra due fogli di carta forno e battetelo con il mattarello (o con il batticarne) fino a ridurlo ad un quadrato di circa 15 cm di lato e un paio di cm di spessore; tenete il panetto in frigo fino al momento dell'utilizzo.
  3. Trascorso il tempo di riposo del pastello stendetelo in un quadrato di circa 40x40 cm; mettete al centro il panetto e chiudete a pacchetto l'impasto in modo che il burro sia completamente avvolto dalla pasta. Fate riposare il vostro pacchettino in frigo avvolto nella pellicola trasparente per 20'.
  4. A questo punto procedete con le pieghe: stendete la pasta in una striscia lunga e stretta e piegatela in tre nel senso della lunghezza. Avvolgete nella pellicola e fate riposare 20' in frigorifero. Riprendete la pasta, ruotatela di 90°, stendetela nuovamente in una striscia e piegatela in quattro: prima piegate i due lembi esterni verso l'interno e poi piegate nuovamente in modo da ottenere quattro strati d pasta sovrapposti. Fate riposare 20' in frigorifero e ripetete nuovamente una piega a tre e una a quattro; ogni volta che stendete la pasta dovrete avere la parte con le pieghe visibili rivolta verso di voi e dovrete stendere la pasta verso il lato opposto del tavolo.
  5. Quando anche l'ultimo riposo di 20' è terminato stendete la pasta per l'ultima volta in una striscia, poi dividetela in quattro e conservate i vostri panetti in congelatore.
PER LA CREMA PASTICCERA
  1. Fate scaldare il latte senza farlo bollire.
  2. In una ciotola sbattete i tuorli con lo zucchero, la maizena e l'estratto di vaniglia, aggiungete gradualmente il latte caldo sbattendo con una frusta.
  3. Rimettete il composto sul fuoco e cuocete la crema a fiamma dolce mescolando continuamente finchè non si addensa, poi lasciate raffreddare in un vassoio coperta con pellicola a contatto.
COTTURA E ASSEMBLAGGIO DEI CANNONCINI
  1. Fate scongelare un panetto di sfoglia da 300 gr in frigorifero per almeno 8 ore. Stendete la sfoglia su un piano infarinato allo spessore di circa 1 cm, formando un rettangolo di 20x30 cm; ritagliate 12 strisce nel senso della lunghezza e spennellatele con l'uovo sbattuto evitando solo la parte iniziale che entrerà in contatto con lo stampo di metallo.
  2. Avvogete la pasta sugli appositi cilindri: la parte spennellata di uovo dovrà essere quella che rimane sotto, in pratica l'uovo farà da collante tra i vari strati del cannoncino. Sovrapponete la sfoglia senza lasciare spazi vuoti, arrotolandola in una spirale.
  3. Spennellate con l'uovo sbattuto, cospargete di zucchero e cuocete a 180° per 18/20', fino a doratura.
  4. Quando i cannoncini saranno freddi estraete i cilindri con delicatezza, facendo ruotare gli stampi e senza premere troppo sulla sfoglia. Farcite con la crema fredda di frigo, utilizzando una sac a poche, e decorate con granella di nocciole.
Recipe Notes

E' consigliabile farcire i cannoncini subito prima di servirli, perchè se vengono riempiti in anticipo la sfoglia si inumidisce e perde la sua croccantezza.  Se dovete per forza farcirli in aniticipo, potete spennellare l'interno con del cioccolato fuso che impermeabilizza la pasta ed evita questo inconveniente.

Per quanto riguarda le dosi della sfoglia, quelle riportate sono per circa 4 panetti da 300 gr; da un singolo panetto ricaverete 12 cannoncini.

Comments

  1. Leave a Reply

    Vale
    7 novembre 2017

    ti sono venuti bellissimi! Sai che i miei figli li adorano??? Mi sono sempre cimentata in varie preparazioni ma non so perché questi non li ho mai fatti! Beh…mi segno la tua ricetta e provvederò! Un bacio

    • Leave a Reply

      tizi
      7 novembre 2017

      grazie mille cara vale! un bacio grande a te e se li provi fammi sapere 😉 buona giornata!

    • Leave a Reply

      tizi
      7 novembre 2017

      ah ah! in realtà sono finiti tutti… ma sono sicura che brava come sei non avrai problemi a rifarteli da sola! grazie mille per la visita… un bacio e a presto!!

  2. Leave a Reply

    saltandoinpadella
    7 novembre 2017

    Ma che brava che sei tesoro. Davvero chapeau!!! a me non sono mai venuti così bene. I tuoi sono da pasticceria

    • Leave a Reply

      tizi
      7 novembre 2017

      grazie di cuore! troppo buona 🙂 un abbraccio!!

  3. Leave a Reply

    Serena
    7 novembre 2017

    Piccoli scrigni di bontà perfetti con il te in queste giornate piovose, brava Tizi. Un abbraccio

  4. Leave a Reply

    ipasticciditerry
    8 novembre 2017

    Bravissima Tizi, ti sono venuti benissimo! Sai che anche io la prepararo sempre e come te, la divido e tengo sempre pronta in freezer. Troppo comoda e versatile, per ricunciarci. E francamente, io la trovo anche molto semplice da fare. Ci vuole solo tempo e pazienza. Un abbraccio

    • Leave a Reply

      tizi
      8 novembre 2017

      Infatti! Basta mettercisi con calma quando si ha tempo e poi con i panettini in freezer ci si può sblizzarrire 😉 grazie della visita terry cara e buona giornata 🙂

  5. Leave a Reply

    Mary Vischetti
    8 novembre 2017

    Tizi, sei bravissima tesoro…Complimenti di cuore! Questi cannoncini sono un vero spettacolo, degni di una pasticceria!
    Un abbraccio grande,
    Mary

    • Leave a Reply

      tizi
      8 novembre 2017

      grazie mary… sei tu che sei troppo buona 🙂 un abbraccione a te, buona giornata!

  6. Leave a Reply

    Melania
    8 novembre 2017

    Anch’io ho sempre pensato fosse complicato realizzarla. Poi, invece, mi son resa conto che occorre solo un po’ più di tempo e che in realtà è più facile di quanto si pensi. Tu sei stata bravissima Tizy e questi dolcetti assomigliano a quelli che babbo mi portava la domenica.

  7. Leave a Reply

    Laura De Vincentis
    8 novembre 2017

    Caspita, questi cannoncini sono perfetti! Bellissima la sfoglia, praticamente perfetta. I cannoncini alla crema sono da sempre tra le mie paste preferite!

  8. Leave a Reply

    zia Consu
    8 novembre 2017

    Confesso di non aver mai provato a fare la pasta sfoglia in casa, se non quella “finta” con una percentuale di formaggio spalmabile. L’idea di tutto quel burro mi frena in partenza anche se ammetto che il risultato è davvero stupendo..chapeau!

    • Leave a Reply

      tizi
      10 novembre 2017

      grazie mille consu! la finta sfoglia non può mancare nel repertorio di una buona cuoca, è veloce da fare e più leggera dell’originale, anch’io la amo molto. ma diciamo che ogni tanto, quando ci si vuole concedere un peccato di gola serio, anche quella ‘vera’ ha il suo perchè 😉 un abbraccio cara e buon weekend!

  9. Leave a Reply

    E il basilico
    13 novembre 2017

    Ma che belli! Sembrano quelli che si comprano in pasticceria, sono perfetti. Buona giornata. Eleonora

    • Leave a Reply

      tizi
      13 novembre 2017

      Grazie mille cara!! un abbraccio e a presto 🙂

  10. Leave a Reply

    ConUnPocoDiZucchero Elena
    13 novembre 2017

    ora come ora è un miraggio il tempo per preparare la sfoglia e i cannoncini, ma mi fa venire così voglia Tizi che mi appunti subito la tua ricetta per provarla quando i tempi lenti della mia cucina torneranno a poter essere sfruttati! grazie di cuore e complimenti davvero!!

  11. Leave a Reply

    tizi
    13 novembre 2017

    grazie a te per aver trovato il tempo per passare di qui! un abbraccio tesoro, buon pomeriggio 🙂

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Torta di mais